055-755347 3D 3D immaging A.N.U.G. acido ialuronico afta afte agnesia alcol alimentazione alito alitosi allattamento allergia amalgama anamnesi anestesia animali da compagnia antibiotici antibiotico anticoagulanti anziani apicectomia apnea notturna apparecchi ortodontici apparecchi per bambini ascessi ascesso assicurazioni assistente autoclave avitale bacio bambini bambino bevande bifosfonati bite bocca Bocca Secca bruxismo bruxista burning mouth syndrome canale YouTube candida capsula capsula staccata capsule capsule provvisorie carico immediato carie carie da biberon cartella clinica CB/CT ceramica chemioterapia chirurgia chirurgia implantare rigenerativa chirurgia orale chirurgia parodontale chirurgia parodontale rigenerativa chirurgia plastica parodontale chirurgia resettiva chirurgia risettiva chlorexidina cibo ciste ciuccio clic articolari collaborazione colletti sensibili colletto colore complicanze ostetriche composito concepimento condizione medica fumare condizioni mediche Conebeam conoscenza eccellente consenso informato conservativa contenzione contratto/preventivo controllo controllo dello stress corona Cr;YSGG-laser cura cura canalare cure canalari decalcificazioni dente dente corto dente del giudizio dente intoccabile dente lungo denti denti avitali denti da latte denti di giudizio denti permanenti denti storti dentifricio dentist dentista detartrasi devitalizzare devitalizzazione diabete diagnosi dieta digitale digiuno dolore dolori dottoressa Dr. Giuseppe Citino dry socket emergenza emorragia endocarditi endocrinologo endodonzia Er erosione erpes eruzione Esperienza estetica estetica rosa estetico estrazione estrazioni età etica faccetta faccetta estetica faccette faccette estetiche facette estetiche FASCHIM FASDAC FASI FASI-open fattore di rischio fertilità filler filo interdentale firenze fistola flabby ridge fluoro frattura fratture frenulectomia frenulo frenulo del labbro frenulo della lingua fumare fumatore fumatori fumo funzionalità fuoco in bocca gengiva gengiva annerita gengive Gengive Infiammate gengivite gengiviti giudizio glicemia granuloma granulomi gravidanza guarigione guarigioni alterate gummy smile gusto herpes igiene igiene orale igiene orale professionale igiene orale quotidiana impianti impianti dentali impianto dentale impianto immediato implantologia infezione cronica infiammazione intarsi intarsio integratori alimentari Invisalign invisibile invisibili istruzioni post-operatorie junk-food kissing disease laser levigatura Lichen Planus lingua logopedista Luisa Lumineers Mal di Gola malattia malattia parodontale malattie cardiovascolari malocclusione medico legale melanoma orale membrana non-riassorbibile rinforzato di titanio membrana riassorbibile menopausa micro-movimenti mobilità morso aperto morso incrociato morso profondo mucosa mucosite necrosi nervo nevi nutrizione obbligo assicurativo obesità occlusione odontofobici odontoiatra odontoiatria odontotecnico omeopatico oncologo operculum ortodontista ortodonzia osso osteogenesi imperfeta osteointegrazione osteonecrosi osteoporosi otturazione otturazioni pace biologica papilla paradenti para-funzioni parodontale parodontali parodontite parodontiti parodontologia parziale patologia del russamento patologia orale paura pazienti oncologici pedodonzia peri-implantite permanenti piede diabetico piezosurgery pigmentazioni piorrea placca Placca Batterica politica ponte ponte protesi totale ponti POSTE-Vita pre-contatto pretesi estetica rimovibile preventivo prevenzione prevenzione di osteoporosi prevenzione spazzolino professionalità PRONTOCARE protesi protesi cosmetica protesi dentali rimovibili protesi fissa protocollo di trattamento per peri-impiantite pulizia pulpite acuta radiofrequenza radiografia radiografia panoramica radiografie radiografie digitale radiografie digitali radiografie endorali e panoramiche recall-system recessione recessione sensibilità recessioni riabilitazioni rialzo del seno mascellare rialzo del seno mascellare piccolo riassorbimento osseo ribasatura rigenerazione rigenerazione contemporanea rigenerazione ossea rigenerazione ossea ortodontica rigetto rimovibile ringiovanimento cutaneo rughe russare S.A.R. saliva saliva colore della mucosa salute SAR sbiancamento scandicci scovolino seconda opinione secondo parere seni mascellari sensibilità servizio sanitario sigillature Sindrome dell'apnea notturna ostruttiva slow Slow Dentistry smalto Smile-design Snap-it Snap-on Smile sonnolenza diurna sorriso gengivale sorriso gengivale e spazzolini spazzolino spazzolino elettrico Specialista in Ortognatodonzia sport stabilità primaria sterilizzazione stile di vita Stomaco stomatite aftosa ricorrente stomatite da fumatore stress strumenti studio stuzzicadenti tartaro tatuaggi tatuaggio da amalgama team tecnico telecamera intra-orale terapia del dolore tomografiche tomografie trattamenti laser-assistiti trattamento ortodontico trattamento sorriso gengivale trattamento transitorio trauma trauma occlusale ulcera videocamera intraorale vitamine e minerali Xerostomia Yana zirconio

Russare | Apnea notturna

Russare e Apnea Notturna

Russare è un problema intimo familiare

In milioni di camere da letto il russare è un problema cronico. In tanti casi porta a tensioni nelle relazioni, stanchezza cronica, e infine a depressione. Da una ricerca olandese, in cui sono stati registrati gli effetti sonori del russatore, è venuto fuori che l’uomo è capace di produrre suoni con picchi fino a 90 decibel, paragonabile al rumore della classica sega a mano o al sorvolare di un F16 a 1500m di altezza.
Comprensibile è la depressione del partner e dell’amato russatore che spesso si sveglia da solo a causa del chiasso che fa. Si può dire che il russare costa ben 3 settimane di sonno l’anno, e c’è addirittura un picco di richieste di separazione per negato riposo a causa del russare. 

Perchè una persona non vuole ammettere che russa?

Certe volte davvero non lo sa che russa e semplicemente non ci crede.
Per chi ne è consapevole potrebbe essere difficile ammetterlo, proprio perchè non sa come risolvere il problema. Non vorrebbe recare disturbo e tenere sveglia la persona chi gli sta intorno ma non sa come fare e si sente in colpa o si vergogna. Un russatore svegliato dal partner si arrabbia anche perchè in fin dei conti già si riposa poco.

Chi russa, quando?

La roncopatia ovvero la patalogia del russamento, non colpisce solo l’uomo e non è sempre a causa della corporatura robusta. Anche le donne e gli uomini snelli hanno per varie ragioni questo problema. Il russare è un problema comune in quanto appare in 1 su 5 uomini e in 1 su 10 donne e in 1 su 10 bambini, che di conseguenza al mancato sonno potrebbero essere più emotivi. I soggetti colpiti potrebbero avere in comune una retrusione della mandibola, o le cavità nasali ostruite da polipi o tonsille o una deviazione del setto nasale.
Va detto che il fumo irrita e rende meno pervie le vie aeree. Il fumatore ha decisamente un fattore predisponente alla roncopatia, anche se purtroppo non si può affermare che smettere di fumare porti all'eliminazione del problema notturno.
Per quanto riguarda il consumo di alcolici, bisogna dire che si l'alcol diminuisce ulteriormente la tensione muscolare nel collo e nella bocca e per quello un non russatore, dopo aver bevuto può diventare un russatore acclamato.

Perchè si fa tanto rumore?

I suoni sono prodotti dal restringimento nella vie aree tra il naso e le corde vocali. L’effetto sonoro peggiora dopo aver consumato alcolici e cibo abbondante a causa del rilassamento muscolare. I muscoli del collo e della gola di notte non sono in tensione ma soprattutto è la lingua che abbassandosi nella gola ostruisce le vie aeree creando una vibrazione che risulta nel classico "sega a mano".

Sindrome dell'apnea notturna ostruttiva

Fumare non solo aumenta la difficoltà respiratoria ma esponenzialmente aumenta i rischi congiunti presenti nei soggetti con russamento severo, che soffrono in tal caso ache della Sindrome dell' apnea notturna ostruttiva ovvero l'ostruzione completa delle vie aeree. Il cervello recepisce come pericolosa la mancata ossigenazione e di riflesso i muscoli si attivano spostando l'ostruzione dalla gola. Man mano però le apnee si prolungono e diventono sempre più pericolose. Il paziente dorme superficialmente a causa dei tanti risvegli obbligatori per respirare e ricorrendo a dei sonniferi può soltanto peggiorare una situazione già dannosa per l'ossigenazione del cervello, che rischia l'Ictus se non si cura.
Infatti nel nostro anamnesi che completa il nuovo paziente chiediamo se soffre di sonnolenza diurna o stanchezza cronica, o insomnia. Sono importanti indicatori per chi soffre di apnea notturna ostruttiva. Una condizione che bisogna affrontare per la salute generale. 
Non tutti russatori soffrono di apnea notturna ma la probabilità che ci sono quest episodi durante il sonno aumenta nelle persone fumatori, sovrappeso e chi fa abuso di alcol.


Come smettere di russare? Come trattare l'Apnea notturna? Soluzioni.

Chirurgica

Sicuramente chi dorme accanto a una persona che russa ha già provato tutto, da ruotare il compagno su un fianco a mettere i tappi nelle orecchie fino all’abbandono del letto. Una buona parte dei pazienti che si sottopongono a un intervento chirurgico di uvulofaringopalatoplastica, in cui viene ridotto l'uvula, sono spinti più da problemi con il partner che da sintomi veri e propri.

Non-invasiva

Nello Studio Moll potremo offrire come alternativa non invasiva una soluzione che è già comprovata nel Nord-Europa e che dà buoni risultati. Proponiamo un apparecchio tipo bite, con due aste che constringe la mandibola in avanti per tenere libere le vie aeree. Dopo aver controllato la bocca con un esame intraorale ci occore la radiografia panoramica per poter escludere contro-indicazioni per questo apparecchio che verrà fatto a misura per te. 'E semplice da inserire e controlla la lingua tenendo cosi aperte le vie aeree permettendoti di respirare comodamente e soprattutto silenziosamente.